Attualmente sei su:

24/09/13 - Lineapelle, rassegna internazionale di pelletteria a Bologna

  

Con Lineapelle Bologna anche quest'anno la moda pelle e le tendenze più glam del made in Italy si danno appuntamento nel quartiere fieristico nei giorni 8, 9 e 10 ottobre. Lineapelle, dal 1981 rappresenta uno dei più grandi spazi espositivi per tutto ciò che concerne calzature, abbigliamento, accessori e arredamento in pelle. Da sempre seleziona i suoi espositori secondo precisi standard di qualità e stile del made in Italy. In questo contesto, gli addetti al settore, possono trovare ampi spunti di confronto sia sulle lavorazioni del pellame, su ciò che concerne l'import-export, le innovazioni tecnologiche che aiutano a migliorare la qualità dei prodotti e sulle nuove tendenze.

 

All'interno dello spazio fieristico non mancano i laboratori e gli ambienti adibiti agli workshop. L'appuntamento con questo evento è semestrale, a marzo si presenta la moda pelle per l'estate e a ottobre quella per l'inverno. Saranno molte le novità quest'anno, sia per quanto riguarda la lavorazione del pellame, sempre più orientata verso tecniche ecocompatibili che rispettino l'ambiente, sia per il design degli accessori e dei capi in pelle. La tendenza di quest'inverno sono pelli lisce, vacchetta e vitellino, soprattutto lucidi, via libera quindi alla scoperta di tutti i nuovi canoni della moda invernale.

 

Lineapelle Bologna è un evento di grande importanza economica, soprattutto in questi ultimi anni in cui si è registrato un deciso incremento di espositori stranieri, ben il 42%, numeri che consentono al mercato di acquisire una certa fluidità e di ridare vita al settore. L'attenzione degli operatori di oltre 40 paesi, per un totale di circa 1.050 imprese, è sempre più indirizzata verso quest'evento che, negli ultimi anni, ha registrato un importante incremento, il 6% in più di presenze rispetto allo scorso anno. Questi numeri lasciano ben sperare per la ripresa economica di questo settore di mercato che, come gli altri, ha subito le vicende negative della recente crisi.